Dr Roberto Piscetta

Piazza Failla, 2 - 10024 Moncalieri (TO)

Italy

 

P.Iva: IT 07272450011

Privacy Policy

 

Cookie Policy

 

info@dottorpiscetta.it

Dr Roberto Piscetta​
​Odontoiatra - Specialista in Ortognadonzia
​N° Iscrizione Albo Odontoiatri: TO1816
 
Tel: 0116472191     info@dottorpiscetta.it

SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO (OSAS)

Le apnee del sonno, uno dei disturbi respiratori del sonno più frequenti, costituiscono una patologia molto comune. Si stima che ne soffrano fino al 50% della popolazione adulta maschile e circa il 20% della popolazione adulta femminile.

La patologia è presente anche nell'infanzia e colpice circa il 5% dei bambini in età 0-14 anni.

 

I sintomi più comuni sono il russamento notturno, intervallato da pause respiratorie più o meno evidenti, con frequenti risvegli, sonno agitato, nicturia (necessità di urinare durante la notte). Al mattino permane una sensazione di sonno non ristoratore, cefalea, eccessiva sonnolenza diurna, fino al rischio di colpi di sonno e incidenti stradali o sul lavoro. In un elevata percentuale di casi la condizione predispone all'ipertensione arteriosa, con aumentato rischio di infarto e ictus, e al diabete.

Nel bambino, oltre a russamento, sonno agitato ed enuresi notturna, si segnalano disturbi del comportamento, deficit di attenzione, scarso rendimento scolastico, cefalea, deficit staturale, otiti e disturbi cardio-vascolari.

 

Le condizioni predisponenti più comuni sono nell'adulto il sesso maschile, l'età avanzata, il fumo, l'obesità. Nel bambino sono l'ipetrofia adeno-tonsillare, malformazioni delle ossa mascellari, obesità.

 

La terapia si basa principalmente sull'uso della c-pap, un piccolo compressore che tramite un tubo ed una maschera faciale fornisce aria sotto pressione durante tutta la notte, per evitare l'ostruzione delle vie aree. In casi selezionati, è possibile in alternativa utitlizzare  degli apparecchi "dentale" che, utilizzati durante la notte, mantengono la mandibola e la lingua in una posizione avanzata, in modo da impedire l'ostruzione delle vie aeree.

Nel bambino la terapia può essere chirurgica (tonsillo-adenoidectomia), di comeptenze dell'otorino-laringoiatra, o ortodontica, mediante l'utilizzo di apparecchi che, allineando i denti e le arcate, aumentano la spazio per il passaggio dell'aria.

quaele2020-02-1818-52-31
quaele2014-03-1418-36-25

Paziente con morso aperto dentale e OSAS pediatrico dopo espansione del palato e allineamento e risoluzione dell'OSAS

Il Dott. Piscetta frequenta il Master in Odontoiatria del Sonno dell'Università di Bologna e partecipa alla campagna, promossa da ANDI- Associazione Nazionale Dentisti Italiani, "Allarme Apnee Notturne".

 

Di seguito potete trovare  dei pieghevoli illustrativi elaborati da ANDI, con informazioni e un questionario orientativo per valutare il rischio di soffrire di OSAS,  da compilare e consegnare al dentista in occasione della visita.

 

                                                                                                                           

 

 

Volantino bambino

Volantino adulto

Come creare un sito web con Flazio